Spaghetti di Franciacorta con ragu di capretto

Complice un pomeriggio a casa dal lavoro e quindi un po di orette libere, mi sono cimentata in questo ragu, che nella lavorazione e’ simile al ragu classico, ma con la variante della carne di capretto.

La carne arriva dall’Azienda Agricola Edelweiss dello Stelvio, di una mia carissima amica, Francesca, che da anni alleva le capre sia per fare i formaggi che per la carne. L’azienda agricola di trova a Madonna dei Monti, piccolo paesino sopra Bormio (SO), e’ in fase di costruzione ma si sono trasferiti da poco dalla vecchia stalla dove erano prima.

Se siete in zona andate a trovarla, anche se l’azienda agricola non e’ ancora finita si possono comunque comprare i suoi ottimi prodotti, ma prima contattatela qui:

Francesca Cantoni

Tel.  +39 333 4654646

Mail:  info@edelweissdellostelvio.it

francy.cantoni@gmail.com

Questa ricetta e’ stata anche l’occasione per inaugurare un nuovo attrezzo della KitchenAid, la planetaria, che a dire la verita’ e’ stato comprato piu’ di un anno fa, ma non ho mai avuto l’occasione di usarlo: il tritatutto.

E’ un attrezzo molto utile se dovete tritare la carne. Anche se io di solito la compro gia’ tritata, insomma e’ piu’ comodo, pero’ la carne di capretto ce l’avevo a pezzi interi. Ci ho anche grattuggiato un sacco di pane secco ed e’ di una velocita’ incredibile. Funziona anche da passaverdure, ma non ho ancora provato.

SPAGHETTI DI FRANCIACORTA CON RAGU DI CAPRETTO

-400 gr di spaghetti di Franciacorta Valdigrano

-500 gr di carne di capretto macinata

-una cipolla di medie dimensioni

-una carota

-un bicchiere di birra doppio malto

-due dadu

-due lattine di pomodoro in scatola

-olio extra vergine di oliva 

-burro

Essendo il capretto una carne molto magra, mettiamo in una pentola abbondante burro e un filo d’olio.

Tritiamo la cipolla e tagliamo a dadini la carota, li buttiamo nella pentola e facciamo rosolare bene.

Aggiungiamo la carne trita di capretto al soffritto e lasciamo insaporire, quando la carne e’ colorita e asciutta, aggiungiamo un bicchiere di birra doppio malto, potete usare anche una birra normale.

Lasciamo sfumare. Poi ci mettiamo la polpa di pomodoro e due dadi, copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere per 15 minuti. Controlliamo ogni tanto se asciuga troppo, in questo caso fate scaldare un bicchiere di acqua e aggiungetelo. Fate cuocere per circa un’oretta ed e’ pronto.

Fate cuocere gli spaghetti in acqua bollente salata, quando sono cotti scolateli e conditeli con il ragu di capretto, spolverate di grana grattuggiato, o se l’avete con del formaggio di capra duro, e servite ben caldo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: