Tornare a vederci…come una volta!

Prima cosa: in questo post non ci sono ricette!

Seconda cosa: questo post e’ dedicato a tutti quelli che come me sono delle talpe umane, che quando vanno al mare e fanno il bagno senza occhiali poi si perdono come i bambini a riccione e non trovano piu’ la loro straio, per chi d’inverno, entrando in casa, albergo, bar, ristorante, passa i primi 5 minuti a capire cosa c’e’ aldila’ della nebbia che si forma sulle lenti, a chi come me la mattina la prima che fa e’ cercare gli occhiali.

Terza cosa: io non voglio convincere nessuno, scrivo questo post perche’ molta gente vuole sapere come e’ andata, fatto male, sofferto?E posso chiarire anche per chi non mi conosce e ha ancora pochi dubbi e vuole chiarirseli, perche’ cercando informazioni su internet se ne trovano poche, descritte cosi’ e cosi’ e a volte anche spaventose.

Io ho cominciato a mettere gli occhiali alla bella eta’ di 6 anni. Era una dei pochi bambini quattrocchi (eh si i puffi non hanno aiutato in quel periodo) e mi ci sono abituata. Ho addirittura la fossetta sul naso che me li ricorda! Ho vissuto sempre con  gli occhiali, togliendoli solo di notte e in casi estremi tipo saune a 90° dove rischiavo di farmeli colare in faccia. E in quei casi ho sempre avuto bisogno di una guida, amica/moroso, che mi aiutasse a svolgere le cose che voi umani da 10/10 facevate con nonchalance ma che per noi occhialuti era l’equivalente di scalare l’Everest.

Ho sempre pensato che io e i miei occhiali passassimo la vita insieme, nella bella e nella cattiva sorte, finche’ laser non ci separi!!! E cosi’ e’ stato. Vi sto scrivendo adesso (che se viene a leggermi il mio chirurgo mi rimette tutte le diottrie tolte) ma vedo ancora un po’ sfocato.

Io ero una talpa da 10 e lode, per la precisione mi mancavano 8 e 7 e quindi la mia capacita’ visiva era quella talpa vera. No forse lei ci vede piu’ di me. Va beh lasciamo stare le talpe, comunque ero bella accecata.

Ogni due anni, ma sapete bene anche voi, mi toccava cambiar le lenti, anche se non avevo peggioramenti, perche’ tenendoli 365 giorni l’anno per 16 ore al giorno ingiallivano, si cristallizzavano, si rovinavano e io vedevo come attraverso una ragnatela.

Sapete meglio di me i costi di lenti, e vogliamo non metterci una bella montatura che dopo due anni l’altra ha gia’ scassato/passata di moda/si e’ rovinata. Io alla fine della fiera spendevo i miei 800 euro per un paio di occhiali. E gli occhiali da sole? mica vorrai andare al mare e fare il bagno con gli ochiali da vista? almeno gli occhiali da sole per non perdermi come il famoso bambino e rischiare di schizzare acqua per gioco al nonnetto che per puro caso passava di li ed e’ stato scambiato per l’amico!!! E anche li sono altre 500 cucuzze che se ne vanno. Non so i costi di chi porta lenti a contatto, non avendole mai portate, ma credo che non sia molto meno, e vogliamo mettere lo sbattimento? tutti i giorni togli metti liquidino occhi secchi ne perdi una sei nella cacca piu’ profonda…no no erano meglio i miei occhiai.

Ho sempre avuto un rapporto di amore e odio con il laser…anche molta paura a dire la verita’…sai il cugino del marito della collega di mio fratello  o lo zio del compagno del fratello della sciura che abita in fondo alla via ha avuto un sacco di problemi…e cosi’ sono vissuta nella mia beata ignoranza, pure convinta che “si ma con le miopie cosi’ alte non operano nemmeno”…per la serie ti manca solo di spararti un colpo in testa!

A parte gli scherzi, a meta’ gennaio mi trovo con delle amiche per un raduno di un forum che frequento, e parlando con una ragazza mi racconta che lei ha fatto il laser, e le mancava -8 da entrambi gli occhi…apriti cielo!!!!allora posso farlo anche io???

Dopo averne parlato con lei lunedi’ chiamo il mio oculista, vado e gliene parlo. mi manda da un collega che opera a Bergamo, il dott. Fumagalli e parlo anche con lui,gli faccio le domande piu’ idiote che potevo fargli grazie alla mia agitazione e prendo appuntamento alla clinica Habilita di Bergamo per gli esami di idoneita’. Dal Dott. Fumagalli vengo istruita su cosa puo’ farmi il laser (rinascere pensavo tra me e me) e sprizzante di gioia da tutti i pori il 21 febbraio vado alla clinica a fare questi esami.

Sono esami molto veloci, circa 15 minuti, ti fanno guardare dentro dei macchinari se vedi le macchie clicchi il bottone, guardi la ruota rossa girare, guardi quella cosa che si muove…cavolo sembrava piu’ un gioco della playstation che una visita!

Esito: idonea!

Prossimo appuntamento: venerdi’ 24 febbraio per la riunione informativa.

Materiale dato: un fascicolo informativo fatto da solo MOOOOLTO utile con tutto, ma tutto tutto quello che concerne l’operazione.

Venerdi’ alla riunione informativa il Dott. Fumagalli ci spiega bene con precisione come funziona il laser (prk), cosa ci fa e cosa noi dobbiamo fare, chi fa le proprie domande e consegniamo il foglio con il consenso.

Ok, e’ fatta…ora devono solo passare 2 LUNGHI e interminabili giorni prima dell’operazione!

Fortunatamente passano alla svelta, ansiopatica come sono avrei contato i secondi, ma ero talmente felice, ero pronta, ero speranzosa, tutti i miei amici che mi facevano il tifo per me e io come se dovessi disputare la champions league da sola contro tutti mi sentivo gasata!!!

Lunedi’ 27 febbraio, ore 9, all’ingresso della clinica inizio a sentire un leggero cedimento muscolare degli arti inferiori…ma non e’ nulla! prendo il mio numerino, pago i restanti euro da pagare e mi sto per sedere sulla sedia per iniziare la mia disperazione la mia crisi di pianto quando una dottoressa esce da una porta e chiama a voce alta: LOCATELLIIIIIIIII???? Oddio mica saro’ gia’ io…sai quanti Locatelli esistono a Bergamo!!!pppfff saremo qui meta’ sala…

nessuno si alza…nemmeno i peruviani davanti a me…

LOCATELLIIIIII??????

Oddio sono proprio io, e le mie gambe si alzano con la stessa tensione di quando il prof ti chiama per un interrogazione su tutto il programma dell’anno e tu non sai nemmeno come e’ la copertina del libro di quella materia…

Vabbeh mi dico…abbiamo datto 30…facciamo 31! forza e coraggio…e’ il momento.

Mi fa sedere in un angolo mentre i medici si imbavagliavano con mascherine, giocavano coi bisturi, armeggiavano aghi e si lanciavano coltelli infuocati…no aspetta forse e’ gia’ l’antidolorifico che fa effetto! In effetti quando entro in sala operatorio sembravano meno pittbull ma piu’ compagni di avventura.

La dottoressa mi spiega tutto, le gocce lunedi’ martedi’ venerdi’, antidolorifico 3 volte al giorno a targhe alterne, le gocce lacrimali cinque per cinque venticinque…mamma mia non riesco a stare concentrata…le dico: scusi, non ho capito nulla, non un po’ agitata! Lei mi sorride e mi tranquillizza dicendomi che tutti li non capiscono nulla, per questo dopo mi danno il fascicolo con scritto tutto. Ah per l’amor del cielo per fortuna…

LOCATELLI?????

Ecco la voce maschile che assomiglia a quella del mio chirurgo…uh ma e’ proprio lui…cazzo mi sa che mi tocca entrare…”mi dia gli occhiali”, si e come ci arrivo al lettino? a tastoni come sempre ovvio!!! Probabilmente e’ perche’ loro erano abituati a scene del genere, se no me li immagino che rotolavano dal ridere prendendomi per il culo…ma vabbeh.

Arrivo alla poltrona, mi siedo…ssssfffff e’ fredda…SI SDRAI…giu’? ma che domande mica mi posso sdraiare su!!!!

Ok basta domande idiote, sto zitta e obbedisco. Mi sdraio, mi mettono un cuscino sotto la testa e mi dicono ” la vede la lucina rossa? e io si si e’ rossa…maledizione un’altra cazzata ho detto!!!

Da qui saranno passati 40 secondi per occhio, lavaggio, asportazione del tessuto esterno all’occhio, laserata, applicazione lente a contatto e via sotto l’altro…in men che non si dica era finito.

Prego si alzi…abbiamo finito…mi alzo e quella massa informa azzurrognola si e’ trasformata in un medico, quella cosa grigia per terra erano piastrelle quadrate e la dottoressa aveva gli occhi castani!!!! CI VEDEVO!!!!

La dottoressa mi ha ridato i miei occhiali, poteva anche buttarli se fosse per me, il fascicolo con le info del post operazione e una pochette con i medicinali per i primi giorni.FINITO!

Esco…non toccavo il pavimento, sono volata dal moroso che ha dato gli occhiali da sole e siamo andati alla macchina…e tornando a casa leggevo le targhe, i cartelli…insomma ci vedevo!!!

Arrivati a casa ho iniziato subito la cura, prendendo antidolorifici e colliri seguendo le indicazioni del dottore.

Il post operazione e’ molto indicativo e personale. Alcuni amici miei il pomeriggio stavano bene, altri ci hanno messo 2-3 giorni per essere in sesto. Io la piu’ sfigata delle ipotesi, dolore per 3 giorni e 3 notti. Santo antidolorifico e chi ti ha inventato!!!

Ieri, venerdi’ 2 marzo ho fatto il primo controllo, mi hanno tolto le lenti a contatto e devo proseguire la terapia per due giorni,poi lunedi’ comincio la terapia di mantenimento.

Spero che questo post possa essere d’aiuto a chi come me era pieno di dubbi e paure sul laser per la miopia, e se qualcuno vuole farmi domande piu’ particolari sull’intervento io sono qui a disposizione di tutti, come lo e’ stata la mia amica grazie alla quale ora posso vedere senza occhiali!!!

Ps a presto metto qualche ricettina eh!!! Promesso!

PPS non sgridatemi per gli errori che troverete qui sopra, non ci vedo ancora molto bene e di rileggere tutto il post si fa un po’ complicato!

 

Annunci

2 responses to “Tornare a vederci…come una volta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: