Il ragu’ passo per passo

Questo posto lo dedico a chi mangia solo ragu’ pronto, perche’ anche chi non si e’ mai cimentato a farlo possa un giorno invogliato da questo post mettersi a spadellare e assaporare il ragu’ fatto in casa.

Non e’ nulla di difficile o complicato, solo un po’ lunghetto perche’ il ragu’ vuole almeno 2 ore di cottura, ma tipo nel napoletano so che arrivano anche a 6.

Una volta che si impara a fare il ragu’ classico, si possono fare delle modifiche tipo mettere la carne di coniglio, oppure fare un ragu’ in bianco, o altre cose che la vostra fantasia vi consiglia o cose che avete in casa da finire. Dal ragu’ poi potete preparare delle buonissime lasagne, e le lasagne fatte col ragu’ casalingo e’ tutta un’altra storia!

Ingredienti:

1 cipolla

1 carota

1 gambo di sedano

50 gr di burro

1 chilo di carne trita

2 bicchieri di vino rosso

3 barattoli di polpa di pomodoro (io uso la Mutti)

1 dado vegetale

1 bicchiere di latte

– Tritate la cipolla, la carota e il sedano e metteteli in una pentola capiente (io mi trovo bene con una antiaderente) e metteteci il burro. Accendete il fuoco e fate rosolare le verdure per circa 10 minuti, girando spesso.

-Prendete la carne trita e mettetela dentro la pentola, mischiate per far incorporare la verdura e fate asciugare per 10 minuti, quando e’ asciutta, metteteci i due bicchieri di vino rosso e fate assorbire bene.

– A questo punto versateci i 3 barattoli di polpa Mutti (o quella che preferite) e aggiungeteci il dado vegetale.

– Ora armatevi di santa pazienza, tirate fuori quel libro che avevate abbandonato, riprendete a fare uncinetto, stirate, insomma dovete aspettare 1 ora e mezza minimo, girando ogni tanto, a fuoco medio lento, e tenendo coperto.

– Trascorso questo tempo aggiungeteci il bicchiere di latte (io lo uso per togliere l’acidita’ del pomodoro) e continuate la cottura ancora per mezz’ora.

Ora il vostro ragu’ e’ pronto, io di solito ne faccio per un chilo di carne, quindi raddoppio gli ingredienti, e poi metto nelle vaschettine di alluminio e metto n freezer, cosi’ ogni volta che mi sale la voglia di tagliatelle al ragu’, devo solo aprire il freezer e far scongelare!

Se lo volete piu’ deciso, potete aggiungerci oltre alla carne una salamella priva di budello e a pezzettini, oppure nel soffritto la pancetta, i il crudo a pezzettini.

A me piace cosi’, semplice e delicato!

Annunci

One response to “Il ragu’ passo per passo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: