Weekend alle patate

Avevo in casa 25 chili di patate, non chiedetemi come mai, e ne sono riuscita a consumare circa un terzo, e visto che non voglio che buttino fuori i germogli devo sbrigarmi a finirle.

Ho fatto i rosti con patate grattuggiate e farina, di tre tipi, con cipolle, speck e pancetta. E’ facile: si grattuggiano le patate, si aggiunge qualche cucchiaio di farina a piacere, poi aggiungi quello che vuoi, un po’ di sale e mescoli, metti in una pentola un po’ di olio e ci butti a mucchietti l’impasto, schiacchiandolo con un cucchiaio, lasci cuocere da una parte e giri, sono ottimi!

Ho fatto il pure…va beh non e’ che c’e’ molto da spiegare, io faccio bollire le patate con la buccia, poi le pelo, le passo allo schiacciapatate, le metto in una pentola sul fuoco con latte, grana e noce moscata, si sala un po’ ed e’ pronto.

Ho fatto le ciambelle fritte dolci con le patate, e infine il pane alle patate , che e’ stata una scoperta, buonissimo!!

Ho preso la ricetta dal libro del pane, ma l’ho modificata, perche’ pur avendoci speso 30 euro mi sembra che questa ricetta cosi’ come e’ scritta non sia molto giusta, visto che indica di mettere 500 gr di farina e 550 ml di acqua (non so come possano chiamarlo impasto quando risulta solo una brodaglia)

Quindi vi metto gli ingredienti che ho usato io:

Pane alle patate:

1 chilo di farina manitoba

300 ml di acqua (nel caso risulti troppo duro aggiungete ancora)

200 gr di patate lesse e schiacciate

30 gr di burro fuso

25 gr di lievito di birra

10 gr di malto o zucchero (io ho usato il malto)

15 gr di sale

olio extravergine di oliva

In una capiente ciotola versarvi la farina, fate la fontana e metteteci il lievito fatto sciogliere in un po’ di acqua, il malto e aggiungerci impastando l’acqua poco per volta, aggiungere anche il burro fuso e le patate, poi salate e impastate. Oliate un’altra ciotola (preferibilmente di plastica) di olio e metteteci la palla di impasto, coprite con la pellicola e lasciatela lievitare per 45 minuti.

Quando e’ lievitata dividetela in due filoni, e dategli la forma allungata come in foto, poi mettetele su un foglio di carta da forno sopra una teglia e coprite con un panno, lasciate lievitare ancora per 45 minuti.

Fate dei tagli storti sul pane e infornate a 220° per 20 minuti.

Conservateli in un sacchetto per alimenti.

Io l’ho fatto ieri pomeriggio e oggi era ancora bello morbido!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: