Asparagi e risotto

Sentivo una vocina strana in cucina…sentivo che mi chiama e mi implorava di essere cucinata…mi avvicino al frigo e lo apro, ecco da dove arriva questa voce, dal mazzetto di asparagi comprati la settimana scorsa, poveretti me li stavo dimenticando!

Li ho comprati dal fruttivendolo, in attesa di andare a comprare gli asparagi rosa di Mezzago, si si proprio asparagi rosa, sono veramente rosa!!! Non li avete mai visti? Beh allora se siete nei dintorni di Milano in questi giorni e per tutto il mese di maggio non potete perdervi la Sagra degli asparagi rosa!

Io avevo a casa solo i classici verdi, buoni eh pero’ fini fini, mica belli polposi come quelli caserecci, ma va beh accontentiamoci, andiamo anche sul banale cucinandoli col risotto, solo che essendo un bel mazzetto alla fine erano quasi piu’ gli asparagi del riso!

Non li ho fatto bollire come si fa di solito, io li preferisco saltati nel burro (addio dieta!!!), e poi aggiunti al risotto, cosi’ quando arrivano a fine cottura sono morbidissimi che quasi si sciolgono in bocca!

Risotto con gli asparagi

dosi per 4 persone:

400 gr di risotto (io uso l’arborio di vercelli)

brodo di verdure o di carne

un mazzetto di asparagi

due noci di burro

mezza cipolla

un bicchiere di buon vino bianco

grana a piacere

Pulite gli sparagi togliendo la parte finale del gambo, quella che rimane piu’ bianca, e tagliate via anche le punte che terrete da parte. Tagliate i gambi a rondelline che metterete a rosolare con un po’ di burro in una padella antiaderente, aggiungendo un pizzico di sale e dopo poco mezzo bicchiere di acqua.

Nel frattempo in una padella piu’ grande fate sciogliere il burro e aggiungeteci la cipolla tagliata sottilissima, fatela imbiondire e poi buttateci il riso, continuando a mescolare. Quando il riso e’ tostato a dovere, aggiungete il bicchiere di vino bianco e fate sfumare.

Quando il riso si asciuga aggiungete un mestolino di brodo, non troppo perche’ il riso non deve bollire, ma solo cuocere…il segreto sta nel mettere brodo poco per volta appena il riso ha assorbito il precedente mestolo.

Dopo due mestoli di brodo aggiungere le rondelle di asparagi e le punte, e cotinuare ad aggiungere brodo fin quando assaggiandolo il riso sara’ pronto.

Spolveratelo di grana grattuggiato, potete anche buttarci qualche scaglia di mandorla, o pezzetti di nocciola, o del prezzemolo. Io lo amo cosi’, semplice, che mi ricorda i sapori di quando ero piccola senza troppi gusti, alla fine il riso agli sparagi deve sapere di asparagi no?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: