La Storia di Mella

Vi raccontero’ la storia di Mella, una giovane pastorella, che un giorno venne rapita da un feroce candito, il quale, dopo averla sfogliata, le disse: “Come sei calda, Ciambella, se sei riuscita col buco profitterol”.

La rinchiuse poi in un torrone abbandonato a marzapane ed acqua, e fuggi’.

Soffiava un vento di sciroppo.

La pastorella tutta inzuppata starnuti’ : Nestle’ Nestle’!!!

Lo starnuto venne udito da un cavaliere savoiardo, un certo Gianduiott, che aveva fama di individuo semifreddo tanto da essere soprannominato “Marron Glace'”.

Udi’ le grida di Mella “Ahi Melassa…Tiramisu!!!”.

Il cavaliere apri’ la porta a colpi di cannoncino.

Il muro si scrosto’, e Mella si prese una crostata sullo zuccotto, e piu’ morta che viva, la portarono in un ristorante invitandola a mangiare.

Gianduiott pero’ si disse pronto a darle panforte insieme a due boeri, Krapfen e Strudel.

Ritrovarono il feroce candito, lo riconobbero dai mascarponi.

” Sei stato tu?” chiese Gianduiott.

” Si lo confetto, ma sono pronto a riparare diventando il suo maritozzo”

” Troppo tardi, tutto va a meringa…CREP!!!”

Annunci

2 responses to “La Storia di Mella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: