AAA abbandonato panettone nella dispensa…

E’ successo a tutti, arrivi a febbraio e ti accorgi che hai ancora quel povero panettone in dispensa.

Tanti anni fa, nel Milanese e dintorni, il 3 febbraio le donne toglievano dalla credenza il panettone secco (a quei tempi mica c’erano conservanti e robe chimiche varie) e ne distribuivano a tutta la famiglia, a digiuno la mattina, come gesto che porta bene, infatti il panettone secco  gratta la gola da tutti i mali.

E il 3 febbraio e’ San Biagio, protettore della gola e del naso, e come vuole la leggenda, si racconta che nel IV secolo d.C. una mamma porta il figlio quasi morente a causa di una lisca di pesce conficcata in gola da San Biagio, guaritore armeno, e lui da a questo bimbo un pezzo di mollica di pane da mangiare che gli toglie via la lisca di pesce e il bambino si salva.

Ora San Biagio e’ passato, non posso lasciare quel panettone triste da solo fino a Pasqua, cosi’ oggi l’ho tolto dalla confezione e appoggiato sul calorifero a far seccare.

Con questo panettone ci faro’ la torta paesana, tipica delle zone della brianza.

La ricetta mi e’ stata, non essendo io quelle zone l’ho scoperta tardi, circa 4 anni fa, quando ho conosciuto il mio ragazzo che e’ di li.

E stamattina parlando con la suocera le dico: mi e’ rimasto ancora un panettone solitario a casa…e lei: facci la torta paesana!!!

GIUSTO!!!!

Io odio buttare le cose, sono per il riciclo fin quando possibile, e questo mi sembra un’ottimo modo per riciclare il panettone, invece di usare il pane secco.

Torta Paesana classica:

1 litro di latte

400 gr di amaretti

5 panini secchi

100 gr di cacao amaro

100 gr di cacao dolce

150 gr di zucchero

2 bustine di pinoli interi

i cucchiaino di estratto di vaniglia (o una bustina di vanillina)

1 uovo

una manciata di uvette

1 pizzico di sale

La sera prima mettete il latte in una capiente ciotola e metteteci dentro i panini secchi a pezzi.

Mettete in frigo coperto per tutta la notte. Il giorno dopo il pane avra’ assorbito tutto il latte.

Tritate gli amaretti a polvere e aggiungete con tutti gli altri ingredienti al pane col latte. Versate nella ciotola della Kitchenaid con il gancio a foglia e mettete a velocita’ 2 fino a quando tutti gli ingredienti non saranno ben mescolati.

Imburrate e infarinate uno stampo da torta e riempite con il composto, infornate per 1 ora e 45 minuti circa a 180°.

Verso la fine controllate che la superficie non diventi troppo scura, e metteteci un foglio di alluminio.

Sabato faccio la paesana col panettone e vi metto ricetta e foto.

Annunci

4 responses to “AAA abbandonato panettone nella dispensa…

  • fragoleconpanna

    Tranquilla te lo rimando!!!

  • titona

    si me l’avevi inviato ma non lo trovo e adesso devo fare l’ordine e sono incasinata e incasino gli altri…

  • fragoleconpanna

    Parli con me…la tecnologia proprio zero!!!A te avevo inviato l’invito alla mailing list del gruppo d’acquisto?

  • titona

    ecco brava. il 3 mica l’ho mangiato tutto il panetun! domani faccio questa tua. grazie. ps per il gruppo kA una mia amica si unisce all’acquisto. come si entra nella pagina del gruppo che son troppo scarsa io?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: