Casoncelli alla Bergamasca

Come non mettere uno dei piatti che piu’ adoro al mondo, potrei mangiarli mattina mezzogiorno e sera, e magari anche a merenda per tutti i giorni senza stancarmi!

Ci sono un sacco di ricette online, ma nessuna e’ come la ricetta di mia nonna, lei li faceva quasi dolcini e a natale venivano serviti col sugo di coniglio…una bontà.

Sono un piatto unico, anche se al ristorante vengono serviti come primi, ma se ti mangi un piatto di casoncelli dubito che ti rimanga un solo buchino nello stomaco per altri piatti.

Questa e’ la ricetta di mia nonna, è sicuramente differente da come la fanno in altri angoli della bergamasca, e del bresciano, ogni valle, paese, via quasi, ha la sua ricetta, e ne fa un piatto della tradizione della nostra terra.

Ci vuole un po’ di tempo per farli, contate un pomeriggio intero, soprattutto se siete da soli, e se non avete l’Imperia contate anche il mattino, che ora che si tira la sfoglia col mattarello viene notte!

Questa e’ la mia ricetta dei CASONCELLI

Ingredienti (per circa 270 casoncelli):

Per la pasta:

1,6 kg di farina 00

400 gr di semola di grano duro

6 uova

acqua q.b.

Per il ripieno:

600 gr di pasta di salame o cotechino

500 gr di carne trita di manzo

300 gr di pane secco grattuggiato

400 gr di grana grattuggiato

4 uova

200 gr di amaretti

50 gr di uva sultanina

scorza di 1 limone

noce moscata

cannella

pepe

1 spicchio d’aglio

prezzemolo

Per il condimento:

burro abbondante

salvia

pancetta bergamasca

grana grattuggiato

Impastare la farina 00, la farina di semola, la uova e un poco di acqua fino a quando non otterrete un bell’impasto liscio.

Lasciate riposare mezz’oretta.

Nel frattempo mettete la pasta di salame e la carne trita in una pentola e fate cuocere, aggiungete il prezzemolo tritato e far asciugare.

Fate raffreddare e nel mentre prendete l’impasto e tiratelo con l’Imperia a 2,5-3 mm di spessore e tagliate tanti cerchi del diametro di circa 7 cm.

Potete usare un bicchiere oppure un tagliabiscotti, io uso sempre il bicchiere!

Prendete la carne e aggiungeteci tutti gli ingredienti del ripieno, mescolate bene e assaggiate (io faccio sempre cosi’ per capire se va bene il gusto) e aggiustate di quello che vi sembra che manchi, sale, pepe, amaretti ecc ecc.

Disponete il ripieno nel vari cerchi e andate alla chiusura e formatura dei casoncelli.

Un casoncello non e’ un casoncello se non e’ piegato nel modo giusto, come per i tortellini, dunque eccovi come piegare un casoncello:

dopo aver messo un po’ di ripieno nel cerchio, piegate a mezzaluna il cerchio di pasta e schiacciate un po’ sui bordi per far aderire bene la pasta; appoggiate il dito indice sul lato dritto della mezzaluna, sollevare il casoncello e schiacciottarlo imprimendo una fossetta nella parte dove c’e’ il ripieno.

Dalla foto forse capite meglio come farli.

Ora i casoncelli sono pronti, e se fate come me che quando vi mettete sotto ne fate una quintalata, attrezzatevi di pacchetti e scatoline da riempire e mettere in freezer.

Vanno bene i vari tupperware, quelli della cuki in alluminio, le scatolette vuote del gelato, tutto va bene, l’importante e’ che i casoncelli non si schiaccino.

Se invece vogliamo mangiarli subito e non riusciamo ad aspettare ancora, mettiamo a bollire una capiente pentola di acqua, al bollore saliamo e gettiamo i casoncelli, facciamo cuocere circa 10 minuti (io assaggio sempre per essere sicura) e scoliamoli con un mestolo forato, non nello scolapasta altrimenti si spaccherebbero tutti (e tutta la fatica per farli se ne va a quel paese).

In un pentolino a parte fate sciogliere il burro e aggiungete la salvia, la pancetta (quella tagliata fine dal macellaio…non mi mettete la pancetta a cubetti per carità) e fate rosolare fino a quando il burro diventa marroncino ma non fatelo bruciare. La pancetta e la salvia devono essere croccantissime!

Servire in un piatto i casoncelli, versarvi sopra questo intingolo ultracalorico e spolverate di grana!

Vedrete che la fatica verra’ premiata gia’ dal primo boccone!!!


Annunci

7 responses to “Casoncelli alla Bergamasca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: