Due chiacchiere per cominciare…

Eccomi qui anche io presa dalla mania blog…chissa’ quanto riuscirò a seguirlo e ad aggiornarlo, ma va beh…l’importante e’ cominciare no?

Ho la passione per la cucina, da qui il titolo del blog, e spero di riuscire a farvi capire il mio amore per questo mondo fatto di passione, divertimento, esperimenti e qualche chiletto di troppo!!!

Sono abbastanza fissata con le cose naturali, più naturalità c’e’ in un piatto più mi soddisfa, ma ovviamente non sempre è possibile farlo al 100%.

Ho un orto che cerco di coltivare più possibile, con l’aiuto di mio papà (anzi direi che lui fa tutto e io raccolgo) e molte piante da frutto.

Cerco di sperimentare il più possibile ricette nuove, ma amo molto anche la tradizione culinaria della mia terra, quindi vada per piatti esotici ma la cara e vecchia polenta vince sempre su tutto!!!

Visto che oggi è il primo giorno di febbraio, siamo gia’ entrati nel carnevale da un pò, vi posto la mia ricetta della chiacchiere (da me si chiamano “i Salta Sò”). Le dosi sono per 500 gr di farina, piu’ le fate sottili piu’ sono buone!

Io ne ho fatte per due chili di farina e in un giorno e mezzo sono gia’ finite!

Eccovi Le Chiacchiere :

500 gr di farina 00

60 gr di burro

2 uova

1 baccello di vaniglia (o una bustina di vanillina)

3 cucchiai di zucchero

poco lievito dolce

1/2 bicchiere di vino bianco

1/2 bicchiere di succo di arancia con la sua buccia grattuggiata

zucchero a velo

olio di semi di arachide per friggere

1 pizzico di sale

Prima di tutto incidete il baccello di vaniglia per la lunghezza con un coltellino tagliente, con un cucchiaino togliete i semini.

Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola capiente, aggiungete i semini della vaniglia e iniziare a impastare.

Trasferite il tutto su un piano di legno e impastate fino a quando non otterrete un bell’impasto liscio.

A questo punto passate a pezzetti l’impasto nella misura pu’ grande dell’Imperia, e mano a mano assottigliare fino ad arrivare a farli piu’ sottile possibile (io sono arrivata al penultimo buchino) e adagiate la sfoglia sul piano di legno leggermente infarinato.

Con una rondella dentellata tagliate a pezzi la sfoglia, facendo anche delle incisioni interne, potete sbizzarrirvi o fare il classico taglio.

Quando avete finito fare friggere in abbondante olio di semi di arachide (il migliore per friggere, non lascia odori sgradevoli) e rigiratele non appena vedete che si scuriscono.

Bastano pochi secondi di cottura, togliete le chiacchiere e mettetele su un vassoio con carta assorbente.

Quando sono fredde spolveratele con zucchero a velo!

Buon appetito!!!

Annunci

4 responses to “Due chiacchiere per cominciare…

  • titona

    sono come te legata al 100% naturale e alle tradizioni della terra e della mia famiglia (che non c’è praticamente più) cucino al passato, ma spero che il futuro arrivi anche in cucina.

  • dreamss

    Chi ben comincia è a metà dell’opera!
    Complimenti per il nuovo blog!
    dreamss

  • fragoleconpanna

    Grazie Ruby, presto mettero’ altre mie ricette di dolci!!!!

  • Ruby

    un inizio con i fiocchi 😀 una delle mie ricette favorite, sono un amante dei dolci!!!
    in bocca al lupo per il blog, vedi di metterci tante ricette così le sperimenterò anche io xP

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: